Oz pubblica cartelle cliniche per mettere in luce l’ictus di Fetterman

Oz pubblica cartelle cliniche per mettere in luce l'ictus di Fetterman

HARRISBURG, Pennsylvania (AP) – Il dottor Mehmet Oz, candidato repubblicano per il Senato degli Stati Uniti in Pennsylvania, ha pubblicato i suoi dati sanitari mentre manovra per mantenere le domande sulla guarigione del rivale democratico John Fetterman da un ictus in prima linea e al centro della campagna molto contestata.

La dottoressa Rebecca Kurth a New York City ha scritto in una lettera di quattro pagine che ha scoperto che il 62enne cardiochirurgo diventato celebrità televisiva gode di “ottima salute” durante un controllo annuale giovedì.

La lettera rilevava che Oz ha un livello di colesterolo totale “al limite” ma può essere affrontato con la dieta e fa riferimento al fatto che nel 2010 gli è stato rimosso un polipo – una crescita che a volte può diventare cancerosa – dal colon. Un elettrocardiogramma – un test che registra i segnali elettrici nel cuore per rilevare problemi cardiaci – ha avuto giovedì è risultato normale.

“Il tuo esame è sano e gli esami del sangue sono favorevoli”, ha scritto Kurth. Non ha raccomandato alcun farmaco.

Il rilascio delle cartelle cliniche arriva mentre Oz sta cercando di colmare una lacuna nei sondaggi e sta rendendo sempre più l’idoneità di Fetterman a servire un tema centrale nella sua campagna.

Fetterman, 53 anni, ha taciuto sul rilascio di cartelle cliniche o sull’accesso ai giornalisti per interrogare i suoi medici, ora più di quattro mesi dopo aver subito un ictus a maggio che ha avuto effetti persistenti sulla sua parola e sull’udito.

Due comitati editoriali, del Washington Post e del Pittsburgh Post-Gazette, hanno chiesto a Fetterman di rilasciare cartelle cliniche dopo il suo rifiuto di discutere su Oz più di una volta. Il Post-Gazette ha affermato che dovrebbe includere test cognitivi e mettere i suoi medici a disposizione dei giornalisti.

Diceva che Oz avrebbe dovuto rilasciare anche le sue cartelle cliniche, una richiesta a cui Oz ha rapidamente acconsentito.

La campagna di Fetterman non ha commentato immediatamente venerdì. Ha ricevuto logopedia e, a giugno, la sua campagna ha pubblicato una lettera del suo cardiologo in cui affermava che Fetterman andrà bene e sarà in grado di servire al Senato se mangia cibi sani, assume farmaci ed esercizi prescritti.

La corsa nel campo di battaglia presidenziale per sostituire il senatore repubblicano in pensione Pat Toomey potrebbe aiutare a determinare il controllo del Senato strettamente diviso, e i democratici la considerano forse la loro migliore opportunità per prendere un seggio su una manciata di gare ravvicinate a livello nazionale.

Sebbene sia consuetudine per i candidati presidenziali rilasciare cartelle cliniche, non esiste tale consuetudine nelle gare per il Senato degli Stati Uniti. Alcuni senatori statunitensi, in passato, hanno rilasciato cartelle cliniche durante la corsa alla presidenza.

In una dichiarazione, Oz ha affermato che “gli elettori dovrebbero avere la piena trasparenza quando si tratta dello stato di salute dei candidati in corsa”.

Oz, che è stato approvato dall’ex presidente Donald Trump, ha anche messo in dubbio la veridicità di Fetterman nel rivelare gli effetti del suo ictus.

Fetterman, il luogotenente governatore dello stato, sostiene che i medici si aspettano che si riprenda completamente dall’ictus e che stia rapidamente migliorando, cognitivamente inalterato e mantenendo le abitudini più sane della sua vita.

Fetterman ha subito l’ictus il 13 maggio, quattro giorni prima di vincere facilmente le primarie democratiche. La sua vittoria è arrivata poche ore dopo aver subito un intervento chirurgico per impiantare un pacemaker con un defibrillatore. Tre settimane dopo l’ictus, Fetterman ha rivelato di essere “quasi morto” e la lettera del suo cardiologo ha rivelato che aveva una condizione cardiaca grave e potenzialmente fatale.

Fetterman ha condotto una campagna e parlato in occasione di eventi pubblici, ma a volte parla in modo esitante, confonde una parola occasionale e fatica a sentire attraverso il rumore di fondo ed elaborare rapidamente ciò che sta ascoltando. Di recente ha acconsentito a un dibattito contro Oz, che si terrà il 25 ottobre, sebbene Oz avesse insistito per di più.

Fetterman riceverà i sottotitoli durante il dibattito, ma i candidati stanno ancora litigando sui termini. Oz sta spingendo per espanderlo a 90 minuti, da 60 minuti, per tenere conto di eventuali ritardi nei sottotitoli.

Pubblicamente, i massimi democratici, incluso il presidente Joe Biden, hanno cercato di calmare i nervi del partito per le condizioni di Fetterman, dicendo che sono fiduciosi che sia in grado di servire.

Tuttavia, Fetterman ha concesso ai giornalisti un accesso limitato per interrogarlo direttamente, facendo solo poche interviste dall’ictus, il tutto attraverso video con sottotitoli per aiutarlo con l’elaborazione uditiva.

In un concorso del Senato del 2016 in Illinois, il democratico Tammy Duckworth ha rilasciato anni di cartelle cliniche quando c’erano domande sull’idoneità del senatore repubblicano degli Stati Uniti Mark Kirk, che aveva subito un ictus nel 2012.

Kirk stava ancora soffrendo gli effetti dell’ictus quattro anni dopo e, come Fetterman, non ha fornito accesso ai suoi medici o alle sue cartelle cliniche. Tuttavia, Duckworth ha detto durante un dibattito che pensava che Kirk fosse in grado di fare il lavoro, ma “il problema è che non lo sta facendo”.

Verso la fine della corsa, la campagna di Kirk ha rilasciato una lettera di una pagina da un medico curante che affermava che il senatore aveva fatto un “pieno recupero cognitivo” mentre parlava ancora a scatti, affrontando l’uso limitato della gamba sinistra e l’incapacità di usare il braccio sinistro , riferì all’epoca il Chicago Tribune.

Kirk ha finito per perdere la sua candidatura per la rielezione.

___

La scrittrice medica dell’Associated Press Lauran Neergaard ha contribuito a questo rapporto. Segui Marc Levy su Twitter all’indirizzo https://twitter.com/timelywriter.

___

Segui l’AP per una copertura completa dei midterm su https://apnews.com/hub/2022-midterm-elections e su Twitter all’indirizzo https://twitter.com/ap_politics.