‘Ghetto b*****’? ‘Pedofilo’? Scatenato scambio tra gli assessori di Savannah ripreso in video

 'Ghetto b*****'?  'Pedofilo'?  Scatenato scambio tra gli assessori di Savannah ripreso in video

La lunga ostilità ribollente tra due membri del consiglio comunale di Savannah è diventata brutta all’inizio di questo mese, quando l’Assessore Kurtis Purtee e l’Assessore Kesha Gibson-Carter si sono scambiati insulti volgari in uno scambio fuori dalle camere del consiglio.

Purtee ha definito Gibson-Carter una “cagna del ghetto” in risposta al suo accusarlo di essere un “predatore di bambini e un pedofilo”. Purtee è un uomo bianco, apertamente gay, mentre Gibson-Carter è una donna di colore.

La discussione ha avuto luogo dopo la riunione del consiglio dell’8 settembre ed è stata registrata su una telecamera indossata da un agente di polizia di Savannah che ha assistito alla discussione. Il filmato della telecamera del corpo è stato ottenuto utilizzando il Georgia Open Records Act.

Attenzione: il video qui sotto include un linguaggio volgare che i lettori potrebbero trovare offensivo.

In precedenza: Kesha Gibson-Carter è stata rimproverata per aver chiamato razzista il collega membro del consiglio di Savannah

Incidenti passati: Il consiglio comunale di Savannah si batte mentre Kesha Gibson-Carter viene rimossa dalla presidenza per aver definito il collega “razzista”

Altro su Gibson-Carter: L’assessore alla Savannah Kesha Gibson-Carter “non è incline” a partecipare alla ricerca di un manager cittadino

Purtee ha ammesso di aver usato l’insulto “ghetto b*****” in un’intervista telefonica all’inizio di questa settimana. Contattata in merito all’incidente giovedì, Gibson-Carter ha condiviso una lettera di denuncia che ha inviato al presidente della Georgia Southern University Kyle Marrero, che elencava le sue lamentele con Purtee, un capitano della polizia della GSU.

Purtee e Gibson-Carter hanno una storia aspra, con Purtee che ha presentato due volte denunce etiche contro Gibson-Carter. Le dice spesso di “tacere” durante i momenti di tensione delle riunioni del consiglio.

L’Assessore Kurtis Purtee rende testimonianza alla riunione del Consiglio di Etica per ascoltare le denunce con l’Assessore Kesha Gibson-Carter.

Contattata per un commento sull’incidente della chiamata nominativa, Gibson-Carter ha risposto con un’e-mail che diceva in parte: “È un peccato che continuo a dover rispondere a problemi relativi agli attacchi contro la mia persona. Preferirei usare lo spazio nel tuo documento per affrontare le questioni più urgenti che la nostra comunità deve affrontare, come l’aumento della criminalità, la povertà, lo sfollamento forzato, i senzatetto e le tasse sulla proprietà. Invece, vengo continuamente attaccato al consiglio e gli attacchi sono generalmente ignorati dal sindaco e dai media”.

Cosa ha spinto la discussione?

Dopo la riunione dell’8 settembre, Gibson-Carter stava parlando con un elettore fuori dalle camere del consiglio. Purtee dice di essersi avvicinato ai due per aggiungere alla conversazione, e Gibson-Carter lo ha mandato via, chiamandolo “ragazzo”, cosa che ha detto di aver trovato offensivo.

La costituente “ha espresso che non era interessata a parlare con lui. Gli ho quindi chiesto di non dirle nulla, poiché era arrabbiata con lui e il personale”, ha detto Gibson-Carter via e-mail.

Purtee dice di aver poi continuato a chiamare Gibson-Carter una “cagna del ghetto”.

Kesha Gibson-Carter

Kesha Gibson-Carter

Purtee ha detto che il costituente con cui Gibson-Carter stava parlando era uno dei suoi residenti del Distretto 5. Secondo Purtee, il costituente era venuto per affrontare un problema di proprietà, ma gli è stato negato perché la questione non era all’ordine del giorno della riunione. Purtee ha detto che conosceva la proprietà e un progetto pianificato per il sito e voleva condividere le informazioni.

Purtee ha detto che Gibson-Carter lo ha affrontato, lo ha chiamato “ragazzo” due volte e gli ha detto di “andare da qualche altra parte”. Ha poi fatto commenti sul fatto che fosse un “predatore di bambini e un pedofilo”.

“Il modo in cui è stata sprezzante e mi ha chiamato ‘ragazzo’ due volte, quando sono andato là fuori per cercare di aiutare a parlare con questa signora, quel tipo di, quel tipo mi ha buttato fuori”, ha detto Purtee. “E poi per lei chiamarmi un predatore di bambini e un pedofilo, mi ha fatto incazzare proprio lì.”

Kurtis Purtee

Kurtis Purtee

Gibson-Carter ha detto che il commento di “ghetto b****” di Purtee era particolarmente preoccupante, dal momento che Purtee è un agente di polizia e addestrato alla de-escalation.

“L’uso del termine ‘ghetto’ rende l’incontro decisamente razzista. E come donna al comando, non lascerò perdere questo”, ha detto Gibson-Carter nella sua e-mail. “Kurtis Purtee lavora in un’università con persone e donne di colore. Porta un distintivo e una pistola e ha poteri di arresto. Questo è un potere pericoloso per qualcuno che disdegna le donne e gli afroamericani”.

Purtee ha detto che ha dovuto fare appello al suo allenamento di de-escalation durante l’interazione, osservando: “Ho dovuto concentrarmi lì per un minuto perché ho pensato, eccoci qui”.

Cosa mostra il video della body cam?

Le conseguenze dell’incidente sono state catturate dalla telecamera del corpo dell’ufficiale di polizia. I primi secondi sono muti, ma il filmato mostra Purtee che parla con Gibson-Carter fuori dalle camere del consiglio al secondo piano del municipio, con l’ufficiale in piedi in mezzo a loro.

Mentre la telecamera è rivolta verso Purtee, l’ufficiale riattiva la telecamera del corpo intorno al segno dei 30 secondi. Le prime parole che si sentono sono Purtee che dice: “Tratta sempre i dipendenti come una merda. Sarò felice quando se ne sarà andata”.

Gibson-Carter, tenendo il telefono in posizione di ripresa, dice a Purtee “andiamo in diretta”. Gibson-Carter ospita spesso live streaming sulla sua pagina Facebook. Purtee poi si allontana e Gibson-Carter dice: “Sì, è quello che pensavo”.

Le conseguenze di un'interazione dell'8 settembre tra i membri del consiglio di Savannah Kurtis Purtee e Kesha Gibson-Carter, in cui Purtee la chiama una

Le conseguenze di un’interazione dell’8 settembre tra i membri del consiglio di Savannah Kurtis Purtee e Kesha Gibson-Carter, in cui Purtee la chiama una “puttana del ghetto”.

Gibson-Carter poi punta, telefono in mano, verso qualcuno fuori dallo schermo e dice: “Immagino che questo renda lo stesso anche voi, perché vi assomigliate tutti”, prima di chiedere all’ufficiale se l’interazione è stata registrata sulla telecamera del corpo.

“L’hai visto sulla telecamera? Lui mi ha chiamato una puttana del ghetto? L’hai capito?” Gibson-Carter dice, dicendo a un’altra persona al di fuori del campo visivo della telecamera: “Mi ha chiamato una puttana del ghetto”.

La registrazione mostra anche il vicedirettore della città Heath Lloyd che parla con la donna le cui preoccupazioni sia Gibson-Carter che Purtee stavano cercando di affrontare.

Di più: L’assessore Kesha Gibson-Carter accusato di “volgare volgarità”, “disinformazione al pubblico” nella denuncia etica del membro del consiglio di Savannah

Di più: Consiglio etico: l’assessore Savannah ha violato l’ordinanza sull’etica

Di più: Il consiglio di Savannah accetta le scuse L’assessore Gibson-Carter dice di non averle fatte

Gibson-Carter poi dice all’ufficiale che registra il filmato della telecamera del corpo: “Sai una cosa? Mi dispiace per te. Solo una vera delusione. Solo una vera delusione, e odio che le cose debbano andare come sono. Lo faccio davvero .”

“Sai cosa fa ogni giorno. Ed è un peccato che tu abbia questo lavoro”, dice Gibson-Carter, ancora rivolto all’ufficiale di polizia del municipio.

At-Large Alderwomen Alicia Miller Blakely e Kesha Gibson Carter guardano mentre il consiglio comunale di Savannah discute i dettagli del protocollo d'intesa della città con l'ufficio del procuratore degli Stati Uniti durante la riunione del consiglio comunale di giovedì.  Sia Blakely che Carter hanno votato contro la misura.

At-Large Alderwomen Alicia Miller Blakely e Kesha Gibson Carter guardano mentre il consiglio comunale di Savannah discute i dettagli del protocollo d’intesa della città con l’ufficio del procuratore degli Stati Uniti durante la riunione del consiglio comunale di giovedì. Sia Blakely che Carter hanno votato contro la misura.

Qual è la storia tra i due membri del consiglio?

Il mandato dell’attuale consiglio è stato segnato da simili turbolenze. Nel dicembre 2021, il consiglio comunale ha votato per rimproverare Gibson-Carter con un voto di 6-3 dopo aver definito razzista l’assessore Nick Palumbo all’inizio di quel mese.

Nel gennaio 2022, Purtee ha presentato un punto all’ordine del giorno che chiedeva il riesame degli ufficiali del consiglio comunale in risposta all’incidente tra Palumbo e Gibson-Carter. A quel tempo, Gibson-Carter era presidente del consiglio, posizione che è stata scelta per ricoprire durante la prima riunione del consiglio del 2020.

La mozione di Purtee è stata approvata e alla Gibson-Carter è stato revocato il titolo di presidente del consiglio.

Nell’agosto 2020, quattro membri del consiglio, tra cui Purtee, hanno presentato una denuncia etica contro Gibson-Carter derivante da una sessione a porte chiuse sulla ricerca di un manager cittadino.

L'assessore Kesha Gibson-Carter parla ai media nel 2020 di una denuncia etica presentata contro di lei.

L’assessore Kesha Gibson-Carter parla ai media nel 2020 di una denuncia etica presentata contro di lei.

Nella sua denuncia, Purtee ha affermato una serie di questioni etiche, tra cui che Gibson-Carter ha usato “volgari volgarità” nei confronti dei membri del consiglio in sessioni a porte chiuse, aveva minacciato fisicamente un altro membro del consiglio, reso pubbliche accuse di pratiche non etiche al municipio senza prove, trasmesso disinformazione al pubblico, ha parlato in modo aggressivo verbalmente e ha vessato altri membri del consiglio e il sindaco, ha infastidito il reclutatore di ricerca del manager cittadino e si è rifiutato di far parte del processo di assunzione del manager cittadino.

Un consiglio etico di tre membri ha scoperto che Gibson-Carter aveva violato il codice etico della città in un’audizione il 29 ottobre 2020.

Will Peebles è il giornalista del consiglio comunale e della commissione della contea per Savannah Morning News, che copre le decisioni locali di Savannah e Chatham County. Può essere raggiunto a wpeebles@savannahnow.com o su Twitter @willpeeblesSMN

Drew Favakeh è il giornalista di pubblica sicurezza per Savannah Morning News. Puoi contattarlo all’indirizzo AFavakeh@savannahnow.com.

Questo articolo è apparso originariamente su Savannah Morning News: il consigliere comunale di Savannah dirige insulti sprezzanti verso un collega membro del consiglio