4,4 milioni di americani si rimboccano le maniche per i booster mirati agli omicron

Gates Foundation annuncia 1,27 miliardi di dollari in impegni per la salute e lo sviluppo per far avanzare i progressi verso gli obiettivi globali

Funzionari sanitari statunitensi affermano che 4,4 milioni di americani si sono rimboccati le maniche per il colpo di richiamo aggiornato del COVID-19. I Centers for Disease Control and Prevention hanno pubblicato il conteggio giovedì mentre esperti di salute pubblica si sono lamentati della recente osservazione del presidente Joe Biden secondo cui “la pandemia è finita”.

La Casa Bianca ha affermato che più di 5 milioni di persone hanno ricevuto i nuovi booster secondo la propria stima che spiega i ritardi negli stati.

Gli esperti sanitari hanno affermato che è troppo presto per prevedere se la domanda corrisponderà ai 171 milioni di dosi dei nuovi booster ordinati dagli Stati Uniti per l’autunno.

“Nessuno andrebbe a guardare la nostra assunzione di vaccini antinfluenzali a questo punto e direbbe, ‘Oh, che disastro'”, ha affermato il dottor David Dowdy, un epidemiologo di malattie infettive presso la Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health. “Se iniziamo a vedere un grande aumento dei casi, penso che vedremo molte persone ricevere il (nuovo vaccino COVID)”.

Una temporanea carenza di vaccino Moderna ha indotto alcune farmacie ad annullare gli appuntamenti incoraggiando le persone a riprogrammare un vaccino Pfizer. Il problema doveva risolversi quando le autorità di regolamentazione del governo concludevano un’ispezione e autorizzavano la distribuzione di lotti di dosi di vaccino.

“Mi aspetto che questo si riprenda nelle prossime settimane”, ha affermato il dottor Ashish Jha, coordinatore del COVID-19 della Casa Bianca. “Abbiamo pensato e parlato di questo come un vaccino annuale come il vaccino antinfluenzale. La stagione dei vaccini antinfluenzali riprende a fine settembre e inizio ottobre. Stiamo solo avviando la nostra campagna educativa. Quindi ci aspettiamo di vedere, nonostante il fatto che questo sia stato un buon inizio, in realtà ci aspettiamo che questo aumenti più forte”.

Alcuni americani che hanno in programma di ottenere l’iniezione, progettata per colpire i ceppi di omcron più comuni, hanno detto che stanno aspettando perché hanno avuto recentemente il COVID-19 o un altro richiamo. Stanno seguendo i consigli di salute pubblica di attendere diversi mesi per ottenere il pieno beneficio dei loro anticorpi anti-virus esistenti.

Altri stanno programmando riprese più vicine alle riunioni delle vacanze e ai mesi invernali, quando i virus respiratori si diffondono più facilmente.

La cappellana in pensione dell’ospedale Jeanie Murphy, 69 anni, di Shawnee, Kansas, ha in programma di ricevere il nuovo richiamo in un paio di settimane dopo che ha subito un piccolo intervento chirurgico al ginocchio. L’interesse è alto tra i suoi vicini da ciò che vede sull’app Nextdoor.

“C’è un bel po’ di discussione in corso tra le persone che sono pronte a prendere appuntamenti”, ha detto Murphy. “L’ho trovato incoraggiante. Per ogni oppositore ci saranno 10 o 12 persone che saltano dentro e dicono: ‘Sei pazzo. Devi solo andare a prendere il colpo.'”

Biden in seguito ha riconosciuto le critiche alla sua osservazione sulla fine della pandemia e ha chiarito che la pandemia “non è dov’era”. Il commento iniziale non ha infastidito Murphy. Crede che la malattia sia entrata in uno stato stazionario quando “ci faremo vaccinare COVID in autunno come facciamo i vaccini antinfluenzali”.

Gli esperti sperano che abbia ragione, ma stanno aspettando di vedere quali livelli di infezione porterà l’inverno. Il calo estivo nel numero di casi, ricoveri e decessi potrebbe essere seguito da un altro aumento, ha detto Dowdy.

Il dottor Anthony Fauci, a cui è stato chiesto giovedì da un gruppo di esperti di biodifesa cosa lo tiene ancora sveglio la notte, ha osservato che metà degli americani vaccinati non ha mai ricevuto una dose iniziale di richiamo.

“Abbiamo una vulnerabilità nella nostra popolazione che continuerà ad averci in una modalità di potenziale interruzione del nostro ordine sociale”, ha detto Fauci. “Penso che dobbiamo fare meglio come nazione”.

Alcuni americani che hanno ottenuto le nuove vaccinazioni si sono detti entusiasti dell’idea di indirizzare il vaccino alle varianti che circolano ora.

“Dammi tutta la scienza che puoi”, ha detto Jeff Westling, 30 anni, un avvocato di Washington, DC, che ha ricevuto il nuovo richiamo e un vaccino antinfluenzale martedì, uno per braccio. Partecipa al jujitsu degli sport da combattimento, quindi vuole proteggersi dalle infezioni che possono derivare da uno stretto contatto. “Non ho problemi a fidarmi delle persone il cui compito è guardare le prove”.

Nel frattempo, la dichiarazione di Biden in un’intervista di “60 minuti” trasmessa domenica ha fatto eco attraverso i social media.

“Abbiamo ancora un problema con il COVID. Ci stiamo ancora lavorando molto. Ma la pandemia è finita”, ha detto Biden mentre camminava per il salone dell’auto di Detroit. “Se noti, nessuno indossa maschere. Tutti sembrano essere abbastanza in forma. E quindi penso che stia cambiando”.

Mercoledì su Facebook, quando un dipartimento sanitario del Kansas ha postato dove i residenti potevano trovare i nuovi colpi di richiamo, il primo commentatore ha osservato con scherno:

“Ma Biden dice che la pandemia è finita”.

La dichiarazione del presidente, nonostante i suoi tentativi di chiarirlo, aggiunge confusione pubblica, ha affermato Josh Michaud, direttore associato della politica sanitaria globale con la Kaiser Family Foundation di Washington.

“Le persone non sono sicure di quando sia il momento giusto per essere potenziate. ‘Sono idoneo?’ Le persone sono spesso confuse su quale sia la scelta giusta per loro, anche su dove cercare quelle informazioni”, ha detto Michaud.

“Ogni volta che hai messaggi contrastanti, è dannoso per lo sforzo di salute pubblica”, ha detto Michaud. “Avere i messaggi contrastanti delle osservazioni del presidente, rende quel lavoro molto più difficile”.

L’epidemiologo dell’Università della Florida meridionale Jason Salemi ha affermato di essere preoccupato che la dichiarazione del presidente abbia preso vita propria e possa bloccare gli sforzi di prevenzione.

“Quel morso c’è da un po’ ormai e si diffonderà a macchia d’olio. E darà l’impressione che ‘Oh, non c’è nient’altro che dobbiamo fare'”, ha detto Salemi.

“Se siamo felici con 400 o 500 persone che muoiono ogni giorno a causa del COVID, c’è un problema”, ha detto Salemi. “Possiamo assolutamente fare di meglio perché la maggior parte di quei decessi, se non tutti, sono assolutamente prevenibili con gli strumenti che abbiamo”.

La fotografa di New York City Vivienne Gucwa, 44 anni, ha ricevuto il nuovo booster lunedì. Ha avuto il COVID due volte, una prima che i vaccini fossero disponibili e di nuovo a maggio. È stata vaccinata con due colpi di Moderna, ma non ha mai ricevuto i booster originali.

“Quando ho visto che il nuovo booster era in grado di affrontare la variante omicron, ho pensato: ‘Lo sto facendo'”, ha detto Gucwa.

“Non voglio più occuparmi di omicron. Sono stato un po’ elettrizzato nel vedere che i booster sono stati aggiornati”.

___

La scrittrice medica di AP Lauran Neergaard e il corrispondente della Casa Bianca di AP Zeke Miller hanno contribuito. ___

L’Associated Press Health and Science Department riceve il sostegno del Department of Science Education dell’Howard Hughes Medical Institute. L’AP è l’unico responsabile di tutti i contenuti.