‘Ogni traccia racconta una storia’

'Ogni traccia racconta una storia'

Richard Carstensen tiene in mano un teschio di airone vicino al Juneau Seawalk. 4 aprile 2022. (Stremple, KTOO)

“Oh-ho, guarda questo”, il naturalista Richard Carstensen chiama il suo amico e collega Steve Merli.

Gli uomini si accovacciano sotto la linea dell’alta marea, appena fuori dal sentiero del Juneau Seawalk nel centro di Juneau. Stanno studiando parte di un teschio color crema con un lungo becco. Carstensen lo misura con la lunghezza della sua mano, poi lo strappa delicatamente dalla terra umida.

“Gesù Natale!” sussurra Merli. “Incredibile.”

“Potrebbe essere un airone, potrebbe essere una gru sandhill”, dice Carstensen, “E sto cercando di escludere la gru sandhill”.

I due uomini sono stati tra i membri fondatori di Discovery Southeast, un’organizzazione no-profit per l’istruzione all’aperto per giovani e famiglie. Quest’estate l’organizzazione collaborerà con alcuni tracker veterani per condurre un corso di certificazione rivolto agli adulti.

I rilevatori di aree selvagge leggono i segnali nel mondo naturale per trovare e identificare gli animali. È utile per la caccia, la conservazione e la fotografia. Ma è più che trovare un animale, un’impronta di una zampa o un osso, dicono. È capire il contesto. Ad esempio, Carstensen può vedere segni che da qualche parte sulla strada dall’uccello allo scheletro, quell’airone era un pasto.

Richard Carstensen e Steve Merli valutano la marea al Seawalk di Juneau. (Streple/KTOO)

Non sembra che questa spiaggia nel centro di Juneau sia un hotspot di localizzazione: mentre stanno esaminando il teschio, un aereo vola sopra di loro e il traffico serale sfreccia. Eppure hanno individuato una dozzina di capre su un fianco di una montagna vicina, hanno trovato lo sterno di un gabbiano e hanno identificato il cranio che hanno trovato come quello di un airone.

Merli dice che si tratta di osservare e lasciare che la curiosità sia la tua guida.

“Tutto è una traccia e ogni traccia racconta una storia”, ha detto. “Possiamo semplicemente guardare tutta questa roba che è intorno a noi. Ci sono tutti i tipi di segni qui.

È probabile che il percorso su pista e segnaletica si svolga un po’ più fuori dai sentieri battuti.

È un seminario intensivo di 2 giorni che insegnerà agli studenti a pensare come Merli e Carstensen, a identificare le impronte e capire come la fauna selvatica interagisce con il paesaggio.

L’ex Juneauite Kevin O’Malley ospiterà il seminario attraverso la sua scuola nella natura selvaggia vicino a Seattle. Dice che l’ecologia del sud-est dell’Alaska è eccitante per gli inseguitori a causa di grandi animali come orsi e capre di montagna. Sei persone in tutto il mondo si sono già iscritte. Alcuni sono locali di Juneau e uno prevede di venire dall’Asia centrale, ha detto.

Marcus Reynerson di Tracker Certification North America insegnerà il corso. È uno dei soli dieci valutatori in grado di certificare nuovi tracker per il programma. Dice che è la prima volta che la sua organizzazione offre una certificazione di tracker in Alaska.

“Davvero, alla base, il monitoraggio della fauna selvatica è solo il riconoscimento di schemi”, ha detto. “E gli umani si sono in qualche modo evoluti per leggere gli schemi”.

Una certificazione tracker può essere utile per determinati lavori, come posizioni di naturalista o di gestione delle risorse. È anche un modo per misurare la crescita personale, come il sistema di cinture nel karate. Reynerson è una specie di cintura nera nell’ecologia dei campi.

Dice che il monitoraggio è solo un altro obiettivo attraverso il quale visualizzare il mondo vivente.

“C’è questo aspetto molto antico, è nelle nostre ossa, è nel nostro DNA, è nella nostra umanità, dove lo facciamo e basta. E così quando giri quell’obiettivo leggendo i segni e le tracce degli animali intorno, puoi davvero attingere a una storia ricca.

Ci sarà un test con un massimo di 60 domande che vanno dal semplice al complesso. Reynerson dice di non sudare troppo. Alla fine della giornata, la tua interpretazione del mondo naturale dipende ancora da te.

Per saperne di più sul programma o iscriversi, visitare il sito Web della South Sound Nature School.

.