Manchin è a corto di supporto GOP per la bolletta del permesso di energia

Manchin è a corto di supporto GOP per la bolletta del permesso di energia

(Bloomberg) — Il senatore democratico Joe Manchin ha lottato giovedì per ottenere il sostegno del GOP necessario per la sua legislazione per accelerare i progetti energetici, con alcuni senatori repubblicani di alto livello che l’hanno dichiarata morta all’arrivo.

I più letti da Bloomberg

Alcuni democratici sono contrari al piano e la mancanza di sostegno del GOP potrebbe condannare lo sforzo di Manchin di accelerare il processo di approvazione federale per progetti di energia pulita e fossile, oltre a ottenere l’approvazione federale del gas naturale in stallo da 6,6 miliardi di dollari di Equitrans Midstream Corp. gasdotto che attraversa il suo stato natale, il West Virginia.

Mentre il disegno di legge di Manchin ha ottenuto il sostegno del suo collega del GOP del West Virginia, la senatrice Shelley Moore Capito, che vuole anche vedere il completamento della conduttura di Mountain Valley, altri repubblicani l’hanno liquidata come politica regionale.

“Tra i repubblicani che non sono inclini ad aiutare il senatore Manchin a uscire da un vincolo e i democratici che voteranno no, non ha alcuna possibilità”, ha affermato il senatore John Cornyn, un repubblicano del Texas.

Manchin ha detto che potrebbe aver bisogno di fino a 20 voti del GOP per contrastare le defezioni democratiche sulla misura, che il leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer aveva promesso di includere nella legislazione obbligatoria sul finanziamento del governo fissata per un voto la prossima settimana. Questo faceva parte di un accordo fatto da Schumer per ottenere il sostegno di Manchin per la versione ridotta dell’agenda economica del presidente Joe Biden, che ad agosto ha approvato una votazione di partito.

Il disegno di legge di 91 pagine di Manchin stabilirebbe nuove scadenze di appena un anno per alcune revisioni ambientali federali, fisserebbe limiti di tempo per le impugnazioni dei tribunali e accelererebbe i permessi del Clean Water Act necessari per condutture e altri progetti, secondo il riepilogo del disegno di legge.

Ma lo sforzo è stato criticato da un certo numero di repubblicani, che affermano che non è all’altezza senza grandi modifiche alla legge ambientale fondamentale. Hanno anche espresso preoccupazione per il fatto che potrebbe aggiungere nuovi livelli di burocrazia e scadenze inapplicabili.

“Penso che faccia tanto male quanto bene se fa del bene”, ha detto giovedì in un’intervista il senatore Kevin Cramer, un repubblicano dello stato petrolifero e del gas del North Dakota. “Se possiedi un gasdotto nel West Virginia è davvero fantastico. A parte questo, non vedo molto valore in questo.

La senatrice Lisa Murkowski, repubblicana dell’Alaska, è tra gli altri senatori del GOP che giovedì hanno detto di rimanere indecisi, ma la matematica non è a favore di Manchin.

Manchin ha detto che conta su altri senatori per dare al suo piano una valutazione più completa.

“Tutti stanno leggendo”, ha detto. “Finalmente hanno ottenuto ciò che volevano e stanno leggendo e siamo solo ansiosi che tornino al buon senso”.

Significativamente, la legislazione ha ricevuto una reazione non vincolante dall’American Petroleum Institute, il più grande gruppo commerciale di petrolio e gas della nazione, che rappresenta aziende come Exxon Mobil Corp. e Chevron Corp. Ciò arriva anche dopo che Manchin ha incontrato i membri del Washington- gruppo basato venerdì, secondo persone che hanno familiarità con la questione.

Il disegno di legge di Manchin sta anche affrontando l’opposizione alla Camera, dove circa 80 democratici si sono rifiutati di aggiungere la misura alla legislazione sul finanziamento del governo, secondo il rappresentante Raul M. Grijalva, un democratico dell’Arizona che presiede il Comitato per le risorse naturali.

“Se vuoi evitare il dramma, se vuoi evitare traumi, allora separali”, ha detto Grijalva giovedì.

Il leader democratico n. 2 del Senato, Dick Durbin dell’Illinois, ha affermato che se la proposta di autorizzazione non può ottenere i 60 voti necessari per sopravvivere con la misura provvisoria che i leader democratici avranno mantenuto il loro impegno per Manchin, ma non c’è un piano a questo punto per provare a spostarlo in un altro modo.

“L’impegno era quello di offrire il suo conto su un conto da non perdere”, ha detto Durbin. “E questo è il piano.”

Il Senato prevede di tenere la sua prima votazione per iniziare il dibattito su un conto combinato di spesa provvisoria e una misura di permesso per l’energia martedì sera dopo la fine delle vacanze del capodanno ebraico. La presidente della Camera Nancy Pelosi ha detto ai giornalisti che se il disegno di legge di spesa provvisoria dovesse essere bloccato al Senato, la Camera sarà pronta a muoversi rapidamente per prevenire la chiusura del governo il 1° ottobre.

Sono ancora in corso le trattative sul livello degli aiuti all’Ucraina da aggiungere al disegno di legge. È stato raggiunto un accordo per aggiungere al conto una disposizione che riautorizzi le tariffe per gli utenti della Food and Drug Administration per cinque anni, sebbene alcuni dettagli siano ancora in fase di elaborazione. È probabile che qualsiasi finanziamento in caso di calamità per Porto Rico per rispondere ai danni dell’uragano Fiona attenderà fino a quando non verrà effettuata una valutazione completa poiché il fondo federale di soccorso in caso di calamità non è vicino all’esaurimento, hanno affermato i legislatori.

I più letti da Bloomberg Businessweek

©2022 Bloomberg LP