La famiglia di uno studente cinese morto in un incidente in una duna di sabbia mentre lavorava al film fa causa all’USC

La famiglia di uno studente cinese morto in un incidente in una duna di sabbia mentre lavorava al film fa causa all'USC

I genitori di uno studente laureato e direttore della fotografia cinese morto in un incidente in una duna di sabbia mentre lavorava a un film studentesco hanno citato in giudizio la University of Southern California (USC) e due dei suoi studenti.

Peng Wang, uno studente della Chapman University di 29 anni, si è offerto volontario per aiutare con un progetto cinematografico studentesco per un corso di regia alla USC come direttore della fotografia.

Il 15 aprile, Wang era in un UTV Can-Am Maverick insieme a tre studenti di cinematografia della USC presso l’area ricreativa delle dune di sabbia imperiali per girare il loro cortometraggio nel deserto quando il loro veicolo è rotolato sulla cresta di una duna. Wang, che era l’unico passeggero senza cintura di sicurezza, subito ferite mortali nel ribaltamento.

La famiglia di Wang lo è chiedere un risarcimento imprecisato in una causa per omicidio colposo che è stata intentata contro l’USC e due dei suoi studenti. La famiglia sostiene che l’università ha approvato il progetto e sapeva che gli studenti avrebbero utilizzato veicoli fuoristrada nel deserto, secondo la causa presentata lunedì alla Corte Superiore della Contea di Los Angeles.

Altro da NextShark: un fattorino cinese salva un cane il cui guinzaglio è rimasto impigliato in un ascensore in movimento

“La sicurezza dovrebbe prevalere su tutto ciò che riguarda i progetti cinematografici degli studenti realizzati in adempimento dei requisiti di classe USC”, secondo quanto riferito la famiglia afferma nella loro causa. “L’USC ha la responsabilità di restituire intatte le persone che realizzano i suoi film alle loro famiglie. L’USC è responsabile per la mancata negligenza nell’esercitare il controllo e nel garantire la sicurezza sul progetto del film studentesco di Finale. Quella negligenza ha portato [Wang’s] morte e dei conseguenti danni per i quali gli attori intentano causa per risarcire”.

Tuttavia, i funzionari dell’USC hanno negato la responsabilità per la morte di Wang. I funzionari hanno affermato che gli studenti erano diventati canaglia nella realizzazione del cortometraggio e che la scuola non era a conoscenza delle approvazioni necessarie per utilizzare i veicoli fuoristrada. anche USC precedentemente notato che sparare a più di 50 miglia dal campus o coinvolgere veicoli fuoristrada richiedono approvazioni specifiche, che nessuno degli studenti aveva richiesto o ottenuto.

“L’USC non era responsabile della tragica morte del signor Wang. Condivideremo i fatti sulle nostre solide procedure di sicurezza e sui dati sulla sicurezza in tribunale”, ha scritto la USC in una dichiarazione.

Altro da NextShark: comica sudcoreana, madre trovata morta in casa per sospetto suicidio

La famiglia di Wang afferma che l’università aveva approvato una “certificazione studentesca” per il film che è stato presentato il 5 aprile. L’approvazione includeva la location e il budget per il film e l’uso di un fuoristrada, secondo la causa.

“In altre parole, il luogo delle riprese e le intenzioni degli studenti in merito alle riprese erano aperte e ovvie per la facoltà e il personale dell’USC che erano incaricati di approvare il progetto”, ha scritto la famiglia di Wang nel loro deposito.

La famiglia ha anche citato in giudizio due degli studenti con cui Wang stava lavorando: Biangliang Li e Ting Su. Li, l’autista dell’UTV, ha perso il controllo del veicolo, secondo la causa. Hanno anche affermato che Li e Su sapevano che Wang non aveva familiarità con l’attrezzatura utilizzata per viaggiare fuoristrada.

Altro da NextShark: il rapper coreano Giant Pink si scusa dopo che il suo cane ha attaccato e ucciso un altro cane in un parco

“Un pilota esperto, o uno con una formazione adeguata, che abbia familiarità con le dune non avrebbe commesso questo errore evidente”, ha scritto la famiglia di Wang. “Questo avrebbe dovuto mettere Su e Li in maggiore allerta riguardo [Wang’s] mancanza di dimestichezza con il corretto funzionamento e protocolli di sicurezza per il [off-road vehicle].”

Wang aveva già ricevuto un Master in Belle Arti postumo dalla Chapman University. La causa della sua morte è stata indicata come trauma contusivo al collo a causa dell’incidente. Secondo quanto riferito, i suoi resti sarebbero stati sepolti a Chengdu, nella provincia cinese del Sichuan.

“Nella vita non c’è dolore più grande di questo tipo di lutto. Dopo che nostro figlio se n’è andato, dobbiamo sopportare tutto il dolore, tutta la pressione della società e la pressione per prenderci cura di noi stessi quando invecchiamo”, ha detto il padre di Wang al Los Angeles Daily News a giugno.

Altro da NextShark: La cameriera che ha cacciato il CEO razzista per aver attaccato la famiglia asiatica dà l’esempio

Immagine in primo piano tramite Deserto USA