Adolescente preoccupato mesi prima della sparatoria nella scuola del Michigan

Adolescente preoccupato mesi prima della sparatoria nella scuola del Michigan

DETROIT (AP) – Alcuni insegnanti e un consulente di una scuola superiore del Michigan erano a conoscenza del preoccupante interesse di un adolescente per le armi e la violenza mesi prima che fosse accusato di aver sparato a quattro studenti e di aver ferito altri, ha detto giovedì un avvocato che rappresenta le famiglie delle vittime.

“Dall’inizio della scuola, Ethan Crumbley ha mostrato segni di essere un individuo molto travagliato, per non dire altro”, ha affermato l’avvocato di Detroit Ven Johnson, citando le deposizioni raccolte in una causa civile contro le Oxford Community Schools e alcuni membri del personale della Oxford High School .

Crumbley, che ora ha 16 anni, sarà processato l’anno prossimo da adulto per omicidio e altre accuse nella sparatoria del 30 novembre.

Un insegnante ha detto che Crumbley ha disegnato quella che sembrava essere una rivista di munizioni su un biglietto da visita alla fine di agosto 2021. Crumbley ha anche risposto in un sondaggio che i suoi libri preferiti includevano “Making Bombs for Hitler”, mentre “Dexter” e “Breaking Bad” erano tra i suoi programmi televisivi preferiti.

Circa una settimana dopo, scrisse in un compito di poesia autobiografica per un insegnante di spagnolo che “si sente malissimo e che la sua famiglia è un errore”, ha citato Johnson da un’e-mail che l’insegnante ha inviato a un consulente scolastico.

L’insegnante che ha ricevuto il cartellino ha detto nella sua deposizione di non aver visto il disegno fino al giorno prima della sparatoria. Apparentemente non c’è stato alcun seguito all’e-mail dell’insegnante di spagnolo a settembre che chiedeva al consulente di entrare in contatto con Crumbley, ha detto Johnson.

I pubblici ministeri hanno detto che Crumbley ha usato una pistola semiautomatica per aprire il fuoco su altri adolescenti nel corridoio della scuola a circa 30 miglia (50 chilometri) a nord di Detroit. I quattro studenti uccisi erano Tate Myre di 16 anni, Hana St. Juliana di 14 anni, Madisyn Baldwin di 17 anni e Justin Shilling di 17 anni.

I genitori di Crumbley, James e Jennifer Crumbley, sono stati accusati di omicidio colposo e si sono dichiarati non colpevoli. I pubblici ministeri accusano la coppia di non aver tenuto al sicuro a casa la pistola usata nella sparatoria e di non essersi adeguatamente presi cura del figlio quando ha mostrato segni di disagio mentale.

Il giorno prima della sparatoria, un insegnante ha visto Ethan Crumbley guardare le munizioni sul suo telefono mentre era in classe. I funzionari della scuola hanno lasciato un messaggio vocale per informarne sua madre.

La mattina della sparatoria, i genitori di Crumbley sono stati convocati a scuola e confrontati con i suoi disegni, che includevano una pistola e le parole: “I pensieri non si fermano. Aiutami.” Le autorità hanno detto che i genitori si sono rifiutati di portarlo a casa dopo l’incontro di 13 minuti e gli è stato detto di farlo consultare.

Diversi genitori che hanno partecipato alla conferenza stampa di Johnson a Detroit giovedì hanno affermato di non essere a conoscenza di alcuni dettagli rivelati nelle deposizioni.

“Non vedo scuse per non prendere queste bandiere rosse molto sul serio”, ha detto Jill Soave, madre di Justin Shilling. “Stiamo imparando tutti questi mesi dopo che questo avrebbe potuto essere evitato. Questi bambini dovrebbero essere con noi oggi. Non ci sono scuse. Chiunque abbia un qualsiasi tipo di buon senso potrebbe mettere insieme i pezzi che qualcosa non andava”.

William Myre, il padre di Tate Myre, ha accusato il distretto scolastico di nascondere informazioni che avrebbero potuto essere utilizzate per impedire la sparatoria.

“Nel frattempo, qui stiamo comprando magliette commemorative per il nostro bambino assassinato”, ha detto, mostrando una maglietta blu. “Cosa stanno facendo le Oxford Community Schools? Niente. Niente.”

L’Associated Press ha lasciato un’e-mail giovedì pomeriggio in cerca di commenti dal distretto.

Johnson ha intentato causa civile all’inizio di quest’anno contro il distretto scolastico. Nomina anche il preside degli studenti della Oxford High School, due consiglieri e tre insegnanti come imputati.