Vaccini per la diffusione della rabbia dell’USDA per la fauna selvatica in 13 stati

Di JANET McCONNAUGHEY, Associated Press

NEW ORLEANS (AP) — Il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti ha iniziato a spargere milioni di pacchetti di vaccino orale contro la rabbia da elicotteri e aerei in 13 stati dal Maine all’Alabama.

L’obiettivo principale è impedire ai procioni di diffondere il loro ceppo del virus mortale negli stati in cui non è stato trovato o non è diffuso, ha affermato il coordinatore della sperimentazione sul campo Jordona Kirby.

L’USDA sta anche continuando i test di un vaccino approvato in Canada per immunizzare le puzzole e i procioni, ha affermato Kirby di Wildlife Services, che fa parte del servizio di ispezione sanitaria degli animali e delle piante del dipartimento dell’agricoltura.

La rabbia si trasmette attraverso la saliva di un animale infetto, di solito attraverso i morsi. Tuttavia, la saliva che entra negli occhi, nel naso o nella bocca può anche infettare qualcuno, secondo i Centers for Disease Control and Prevention.

Cartoni animati politici

Tredici persone nella Carolina del Sud sono state considerate potenzialmente esposte a marzo perché avevano allattato artificialmente o somministrato medicine a un vitello malato che si è rivelato avere la rabbia, ha affermato il dottor Michael Neault, il veterinario statale.

A livello globale, il virus uccide 60.000 persone all’anno, la maggior parte dei quali morsi dai cani, afferma l’Organizzazione Mondiale della Sanità.

È più o meno lo stesso numero di vaccinazioni per prevenire la rabbia negli Stati Uniti dopo essere stato morso o graffiato da un animale infetto o forse infetto, secondo il CDC.

Le leggi statali e locali sulla vaccinazione degli animali domestici indicano che il virus è diffuso principalmente dalla fauna selvatica negli Stati Uniti

Il programma nazionale di controllo della rabbia è iniziato nel 1997 in Texas, dove i coyote stavano diffondendo la variante canina del virus, ha detto Kirby.

Ha detto che le gocce di vaccino hanno eliminato quella variante nel 2004. Tre anni dopo, il CDC ha dichiarato la nazione libera dalla rabbia canina.

Ciò non significa che gli animali domestici non vaccinati siano al sicuro. La rabbia canina è tra le oltre 20 varianti: sette si trovano nei mammiferi terrestri e più di 13 nelle specie di pipistrelli, ha affermato il coordinatore del programma di controllo della rabbia Richard Chipman.

Un morso di un animale infetto da qualsiasi variante può far ammalare qualsiasi altro mammifero. I graffi occasionalmente lo fanno, poiché gli animali si leccano le zampe.

Un programma triennale in Arizona e nel New Mexico ha eliminato un ceppo di rabbia da pipistrello nelle volpi, ha detto Kirby. E il Texas, con l’aiuto dell’USDA, a gennaio ha lanciato 1,1 milioni di esche lungo il confine messicano per impedire ai coyote di riportare indietro la variante canina.

I procioni sono il principale serbatoio di rabbia in 18 stati lungo e vicino alla costa orientale e le puzzole in altri 21, secondo i dati del 2020, l’ultimo anno disponibile.

I pipistrelli costituivano il 31% dei quasi 4.500 animali trovati con la rabbia nel 2020. Ma poiché quasi tutte le oltre 40 specie di pipistrelli trovate negli Stati Uniti mangiano insetti e il resto beve nettare o mangia frutta, i vaccini orali sarebbero molto più complicati.

Alcuni scienziati hanno ipotizzato che i pipistrelli potrebbero essere vaccinati durante il letargo, magari con una nebbia sottile o con un gel che potrebbe essere trasferito da un pipistrello all’altro, ha detto Chipman. Le prime ricerche stanno testando l’idea nei pipistrelli vampiri, che vivono in Messico e nell’America centrale e meridionale e potrebbero diffondere un tale vaccino all’interno di una colonia pulendo l’un l’altro.

La fauna rabbiosa non è solo un problema rurale. Una volpe rabbiosa a Capitol Hill è stata catturata meno di 24 ore dopo il primo rapporto di aprile. A quel punto, circa una mezza dozzina di persone aveva segnalato morsi o morsi alla polizia del Campidoglio degli Stati Uniti, ma altri potrebbero essere andati ad altre agenzie, ha detto via e-mail un portavoce della polizia del Campidoglio.

Le campagne di rabbia del procione sono iniziate ad agosto in alcune parti del Maine settentrionale, della Pennsylvania occidentale, della Virginia occidentale e della Virginia sudoccidentale. Le 348.000 esche Raboral V-RG nel Maine e 535.000 negli altri tre stati vengono sganciate dagli aerei nelle aree rurali e dai veicoli nelle aree urbane e suburbane.

In tutto, circa 3,75 milioni di pacchetti – ricoperti con un attrattivo di farina di pesce o racchiusi in cubetti di farina di pesce da 1 pollice (2,5 centimetri) – saranno distribuiti in nove stati, finendo quando 1,1 milioni saranno lanciati in Alabama in ottobre.

Il vaccino è stato trovato sicuro per più di 60 tipi di animali inclusi cani e gatti domestici. Mangiare un gran numero di pacchetti di vaccini potrebbe dare ai cani mal di stomaco ma non causerebbe alcun problema permanente, afferma APHIS.

Circa 3,5 milioni di dosi del vaccino sperimentale Onrab vengono distribuite in alcune parti della Pennsylvania, del West Virginia e del Tennessee – che stanno ricevendo anche il vaccino approvato – più altri quattro stati.

Onrab è disponibile in blister con rivestimento verde al gusto di marshmallow. Wildlife Services spera che possa essere approvato il prossimo anno nonostante i persistenti ritardi legati alla pandemia.

La copertura climatica e ambientale dell’Associated Press riceve il sostegno di diverse fondazioni private. Scopri di più sull’iniziativa sul clima di AP qui. L’AP è l’unico responsabile di tutti i contenuti.

Copyright 2022 Associated Press. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito.

.