I leader aziendali hanno esortato a intensificare gli impegni per la sostenibilità a Uniting Business LIVE 2022

I leader aziendali hanno esortato a intensificare gli impegni per la sostenibilità a Uniting Business LIVE 2022

New York, 21 settembre 2022 (GLOBE NEWSWIRE) — All’inizio della settimana di apertura ad alto livello della 77a sessione della settimana dell’Assemblea Generale, gli amministratori delegati delle società del Global Compact delle Nazioni Unite e i rappresentanti dei governi, delle Nazioni Unite e le agenzie di sviluppo si sono riunite a New York durante Uniting Business LIVE per allinearsi su una linea d’azione urgente e collettiva per rimettere il mondo sulla buona strada per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) entro il 2030 mentre i progressi si bloccano per il secondo anno consecutivo.

Uniting Business LIVE collega i dialoghi multi-stakeholder di alto livello del Private Sector Forum, la conoscenza locale radicata e le strategie di implementazione del Global Impact Forum e gli esempi di partnership e leadership dell’SDG Business Forum, in un unico accesso inclusivo, di grande impatto e innovativo evento globale.

António Guterres, Segretario Generale delle Nazioni Unite, parlando durante i tre giorni dell’evento, ha notato che il mondo e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile sono in difficoltà e ha chiesto al settore privato di fare di più:

“Abbiamo bisogno che il settore privato aumenti gli investimenti nella transizione verso lo zero netto e la resilienza ai cambiamenti climatici delle economie emergenti. Abbiamo bisogno che il settore privato sostenga la piena attuazione dell’Iniziativa sui cereali del Mar Nero, fornendo il finanziamento, l’assicurazione e il supporto logistico necessari. E dobbiamo garantire che i trilioni mobilitati dal settore privato portino a progressi tangibili sugli obiettivi di sviluppo sostenibile. I Dieci Principi del Global Compact non sono mai stati così rilevanti. Vi esorto e vi sfido a dare vita al Global Compact attraverso azioni ambiziose in tutte le vostre aziende, settori ed economie”.

I risultati dell’UN Global Compact 2022 Progress Report pubblicato durante Uniting Business LIVE hanno mostrato che le aziende attraverso le sue reti stanno aumentando il loro impegno per la sostenibilità con il 51% degli intervistati dal sondaggio annuale che ha riferito che stavano allineando le proprie strategie aziendali principali agli SDG. Si tratta di un aumento rispetto al 35% appena nel 2019. Le aziende hanno indicato il clima, le pratiche di lavoro eque e l’uguaglianza di genere come priorità principali.

Secondo il rapporto, la responsabilità aziendale è anche sempre più sviluppata dai consigli di amministrazione e sempre più aziende stanno rivelando pubblicamente i progressi in termini di sostenibilità e si ritengono responsabili dei propri impegni. Ciò è particolarmente vero per l’ambiente, con un aumento dell’11% nella rendicontazione delle emissioni e dei dati strategici.

Sanda Ojiambo, Segretario generale aggiunto; Direttore esecutivo e CEO di UN Global Compact, ha parlato all’SDG Business Forum del suo supporto per obiettivi verificabili e ha invitato le aziende a integrare la sostenibilità in tutte le loro operazioni:

“Il raggiungimento dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile richiederà che tutti noi acceleriamo i nostri sforzi.

Abbiamo bisogno che le aziende creino collaborazione e condivisione delle conoscenze all’interno delle loro strategie e operazioni. Dobbiamo investire in un pool di talenti di cambiamento che possono sfruttare le nuove tecnologie e modelli di business per trovare soluzioni sostenibili a problemi ostinati. E richiederà che tu raccolga i mezzi per implementare le soluzioni necessarie. Le revisioni interne e i rapporti pubblici sulla sostenibilità non hanno senso se non seguiti da azioni concrete”.

Ojiambo ha fatto le sue osservazioni a seguito di un annuncio dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite a luglio che ha dichiarato l’accesso a un ambiente pulito, sano e sostenibile come un diritto umano universale, aprendo la strada sia alle imprese che ai governi per accelerare l’attuazione dei loro impegni in materia di ambiente e diritti umani .

Per guidare questo sforzo, il Global Compact delle Nazioni Unite ha annunciato il lancio di un nuovo Business and Human Rights Accelerator. Questo programma semestrale è progettato per aiutare le aziende a capire quando, dove e come influiscono negativamente sui diritti umani, chiarendo come dare priorità alle questioni più importanti per l’azione. È stato inoltre annunciato che il Local Network USA, nel suo primo Climate Ambition Accelerator, ha guidato ventinove delle più grandi aziende statunitensi attraverso la metodologia degli obiettivi basati sulla scienza, aiutandole a mettere in atto un piano di riduzione delle emissioni per raggiungere un obiettivo netto zero impronta entro il 2050.

Note per i redattori

Sul Global Compact delle Nazioni Unite

Come iniziativa speciale del Segretario Generale delle Nazioni Unite, il Global Compact delle Nazioni Unite è un invito alle aziende di tutto il mondo ad allineare le loro operazioni e strategie con i Dieci Principi nei settori dei diritti umani, del lavoro, dell’ambiente e della lotta alla corruzione. La nostra ambizione è accelerare e ridimensionare l’impatto collettivo globale del business sostenendo i Dieci Principi e realizzando gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile attraverso aziende ed ecosistemi responsabili che consentono il cambiamento. Con oltre 15.000 aziende e 3.000 firmatari non commerciali con sede in oltre 160 paesi e 69 reti locali, il Global Compact delle Nazioni Unite è la più grande iniziativa di sostenibilità aziendale al mondo: un Global Compact che unisce le imprese per un mondo migliore.

Per ulteriori informazioni, segui @globalcompact sui social media e visita il nostro sito Web all’indirizzo unglobalcompact.org

Contatto

Alessandra Gee
gee@unglobalcompact.org

CONTACT: Alexandra Gee United Nations Global Compact (212) 907-1301 media@unglobalcompact.org