Diversi uccelli ricoperti di olio dal ristorante di Charleston ammessi al centro di riabilitazione della fauna selvatica | SC Notizie sul clima e sull’ambiente

 Diversi uccelli ricoperti di olio dal ristorante di Charleston ammessi al centro di riabilitazione della fauna selvatica |  SC Notizie sul clima e sull'ambiente

Amy Salim ha iniziato a prendersi cura di un falco pescatore ricoperto di petrolio nel momento in cui è stato ammesso al Carolina Wildlife Rehabilitation Center l’11 agosto.

L’uccello, trovato in uno stagno di West Ashley, è stato reidratato con liquidi per via endovenosa e ha ricevuto trattamenti con carbone attivo per curare gli effetti dell’olio ingerito che potrebbe aver ingerito mentre si pavoneggiava o si puliva le piume con il becco.

“Era semplicemente completamente ricoperto di esso. Le sue piume si attaccavano l’una all’altra”, ha detto Salim. “Questo è forse il caso peggiore che abbia mai visto.”

I falchi pescatori sono enormi uccelli bianchi simili a aquile con segni neri sulle ali. Non sono una specie in via di estinzione, ma sono protette dalla legge sulle specie migratorie.

I falchi pescatori sono unici perché si nutrono di pesci vivi e possono immergersi per catturarli, ed è così che Salim ha detto che quello sotto le cure del centro di riabilitazione probabilmente è finito nello stagno. Anche due aironi verdi sono stati salvati dallo stagno e curati presso il Carolina Wildlife Rehabilitation Center, un’organizzazione no profit con sedi nelle aree di Charleston, Myrtle Beach e Charlotte.

Quando sono coperti di olio, i falchi pescatori e altri uccelli non possono regolare la loro temperatura e mangiare, tra gli altri problemi evidenti come dolore e disagio.

L’olio nello stagno vicino ad Ashley Crossing Drive proveniva dal ristorante di West Ashley Rio Chico, situato al 1975 di Magwood Drive. I cittadini di un quartiere vicino hanno informato il Dipartimento della salute e del controllo ambientale della SC e l’agenzia statale ha visitato lo stagno con un ispettore del Dipartimento per la gestione delle acque piovane della città di Charleston.

Il 12 agosto, la città ha emesso un avviso di violazione a Rio Chico e ha concesso al ristorante una settimana per rimediare alla situazione.

“Penso che sia una cosa preziosa per l’industria della ristorazione ricordare quanto sia importante un corretto smaltimento”, ha affermato il direttore della Stormwater Management Matthew Fountain, che stima di ricevere dalle 10 alle 12 chiamate per “scarico illecito” dai ristoranti ogni anno. “È fantastico quando qualcuno ce lo fa sapere perché così possiamo fermarlo.”

Il manager di Rio Chico Victor Castro ha affermato che una linea rotta della cucina ha causato il passaggio di una combinazione di grasso e acqua dal ristorante attraverso il parcheggio fino a uno scarico che alimenta lo stagno.







IMG_1348.jpg

Victor Castro, manager di Rio Chico, dice che il sifone utilizza il ristorante per smaltire il grasso in eccesso. Parker Milner/personale


Nei circa 30 piedi tra il ristorante e lo scarico della tempesta si trova un separatore di grasso, dove Castro ha detto che il grasso in eccesso del ristorante viene depositato e raccolto una volta al mese.

“Poiché la scorsa settimana ha piovuto molto, è andato davvero molto velocemente fin laggiù”, ha detto Castro, che ha lavorato a Rio Chico per 18 anni, indicando il canale di scolo il 15 agosto. “Noi avere il container proprio lì, quindi non c’è motivo per noi di scaricare petrolio per strada”.

Rio Chico ha assunto Moran Environmental Recovery per guidare gli sforzi di pulizia, ha confermato il project manager James Outten. Outten, che ha visitato per la prima volta il sito il 15 agosto, non è stato in grado di approfondire cosa avrebbero comportato quegli sforzi.

Rio Chico non è stato multato e la città di Charleston valuterà nuovamente la situazione il 19 agosto. Se il petrolio è stato scaricato intenzionalmente o il risultato di un deflusso accidentale non è una preoccupazione immediata della città, ha affermato Fountain.

“Ad ogni modo, stiamo solo dicendo: ‘Ehi, dobbiamo portare questa roba fuori dal nostro corso d’acqua'”, ha detto Fountain, discutendo di cosa si aspetta da Rio Chico la prossima settimana. “Normalmente vogliamo vedere che c’è stato un vero e significativo sforzo in buona fede”.


Per 3 decenni ha protetto le aquile calve SC, specie in via di estinzione.  Ora è il momento di andare in pensione.

Altri animali sono stati trovati feriti nello stagno da quando sono stati salvati il ​​falco pescatore e gli aironi verdi.

Due anhinga – uccelli dal collo lungo e dalla coda lunga a volte chiamati uccelli serpente – stavano andando al centro di riabilitazione il 15 agosto, ha detto Salim, e più tartarughe saranno presto trasportate in una struttura locale. Anche un alligatore è stato esposto all’olio.

Alcuni animali non sono sopravvissuti alla fuoriuscita, tra cui un falco e un paio di uccelli acquatici.







aironi verdi post wash.jpg

Due aironi verdi riposano dopo un lavaggio. Gli uccelli sono stati salvati da uno stagno vicino al ristorante Rio Chico di West Ashley. Centro di riabilitazione della fauna selvatica della Carolina/fornito


Il falco pescatore e l’airone verde rimangono in condizioni stabili, ma non sono ancora fuori dal bosco. Secondo Salim, gli uccelli hanno subito più lavaggi – un processo stressante che può richiedere l’anestesia – e rimarranno nel centro di riabilitazione per settimane.

Il recupero degli animali feriti e oliati è in corso, ha detto Salim. Finora oltre 20 volontari hanno assistito ai soccorsi.

“La nostra preoccupazione per andare avanti è ovviamente solo mitigare le preoccupazioni ambientali”, ha detto Salim. “È un processo davvero stressante per gli animali”.

Coloro che desiderano contribuire alla cura di questi animali possono donare al Carolina Wildlife Rehabilitation Center. Per ulteriori informazioni su come donare, visitare cwrcwildlife.org.


Il ristorante SC afferma che il virus COVID ha inflitto